mercoledì 24 settembre 2008

Santa ignoranza

Ieri era l'anniversario della fucilazione di Salvo D'Aquisto. Oggi il TG5 ha pensato bene di dedicare un servizio alla ricorrenza. Niente di male se non fosse che il "giornalista" mette in relazione l'uccisione del carabiniere con l'attentato di via Rasella che portò all'eccidio delle Fosse Ardeatine. Il "giornalista" non ha ritenuto necessario informarsi prima di scrivere il pezzo che poi è andato in onda e non è che fosse difficile bastava controllare le date se avesse avuto qualche dubbio, tra i due eventi passano ben 6 mesi.

Vedremo se l'errore è causato da ignoranza conclamata oppure è l'inizio dell'ennesima riproposizione del teorema partigiani = vigliacchi Vs SalvoD'Aquisto = eroe.

5 commenti:

nonmisicrea ha detto...

che devo temere per il virgolettato all'appellativo giornalista? vabbe', scherzi a parte, spesso ce li hanno mandati certi tipi ed è difficile documentarsi per tempo e con dovizia di particolari, su qualcosa di sconosciuto... che poi sia sconosciuto e non dovrebbe esserlo, questo è un altro discorso!

MrBlack ha detto...

Spero che sia solo una questione di tempo, ma credo sia stata solo supponenza e spero non sia invece intenzionale. I discorsi di La Russa, di Alemanno e le prese di distanza dal discorso di Fini non sono poi così lontane nel tempo.

nonmisicrea ha detto...

ti ostini a guardare la televisione nella speranza che l'informazione sia esatta, concisa e poco ambigua. Non mi sembra un'aspettativa reale!

MrBlack ha detto...

Mi ostino a pensare che uno che fa un lavoro cerchi di farlo al meglio

nonmisicrea ha detto...

stai a cercà un colpevole... sembri berlusconi! mica dipende sempre dal singolo... forse ha fatto pure tanto, magari era nella redazione sportiva fino a qualche minuto prima ;-)... è tutto il meccanismo che non funge!